Torta di ricotta all'arancia

TORTA DI RICOTTA ALL’ARANCIA

Ho ricevuto un regalo bellissimo da mia madre…un super stampo per torte in alluminio antiaderente pressofuso dalla forma bellissima!!! E allora proviamolo subito questo stampo infornando la mia torta di ricotta all’arancia. La cosa più bella (oltre, ovviamente, a mangiare la torta una volta pronta) è stato il momento in cui l’ho sformata…e ne è uscita direi perfetta! Il segreto sta nello spennellare bene con il burro fuso (o l’olio) e con l’apposito pennellino l’interno dello stampo e infarinarlo prima di versarvi il composto; aspettare, infine, che la torta sia sia completamente fredda prima di sformarla. Che soddisfazione ricoprirla con una nevicata di zucchero a velo prima di servirla.

Ingredienti

  • 100 gr di farina 00
  • 80 gr di fecola di patate
  • 250 gr di ricotta
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di olio di semi
  • una bustina di lievito vanigliato
  • 150 ml di succo di arancia spremute (circa due arance)
  • scorza grattugiata di un’arancia
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • 40 gr di gocce di cioccolato
  • 20 gr di arancia candita
  • 10 gr di rum

Preparazione

  1. Spremete le arance e prelevate la scorza grattugiata di una.
  2. In una ciotola sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero per circa 5 minuti, fino a che la consistenza ottenuta risulti bella cremosa.
  3. Aggiungete la ricotta, il succo e la scorza dell’arancia, la cannella e lavorate ancora e, infine, aggiungete l‘olio a filo.
  4. Unite in una ciotola la farina, la fecola ed il lievito, setacciateli e uniteli al composto, piano piano fino ad ottenere una consistenza morbida.
  5. Aggiungete le gocce di cioccolato e l’arancia candita e mescolate con una spatola in silicone finché tutti gli ingredienti si saranno amalgamati perfettamente.
  6. Versate il composto nello stampo scelto, precedentemente imburrato e infarinato e fate cuocere a 35 minuti in forno a 180°.
 

ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI LA NEWSLETTER CON LE NUOVE RICETTE PUBBLICATE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*