torta della nonna

TORTA DELLA NONNA

Voglio salutare il 2018 con la dolcezza e preparare, in questo ultimo giorno dell’anno, un dolce classico della nostra raffinata pasticceria italiana e, mi rallegro a specificare, toscana (esiste ancora un’accesa diatriba tra chi ne vorrebbe un’origine fiorentina e chi, invece, aretina): la torta della nonna! Sarà per il suo nome così confortante (che però con la nonnina non c’entra niente!) ma l’incontro della fragranza della pasta frolla con la delicatezza della crema pasticciera è qualcosa di assolutamente divino, impreziosito da una cascata di pinoli e fine zucchero a velo. Diverse sono le varianti della torta della nonna: c’è chi la prepara “scoperta” (e assomiglia più ad una crostata) e chi la farcisce con un doppio strato di frolla, come la mia, chi mette solo i pinoli in superficie, come la mia, e chi li aggiunge anche nella crema, chi aggiunge alla frolla il cacao e prepara un ripieno di crema al cioccolato, trasformando questo dolce…nella torta del nonno! Con questa classica ricetta della torta della nonna vi auguro un buon fine anno a tutti!

PER LA FROLLA

Ingredienti

  • 400 gr di farina 00
  • 200 gr di burro freddo
  • 130 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale

PER LA CREMA

Ingredienti

  • 1 litro di latte fresco
  • 6 tuorli
  • 80 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero semolato
  • semi di una bacca di vaniglia
  • scorza di un limone non trattato

PER LA COPERTURA

Ingredienti

  • 120 gr di pinoli
  • zucchero a velo vanigliato q.b.

Preparazione

  1. Iniziate con la preparazione della frolla: mettete nella planetaria (o in un robot da cucina o facendo la classica fontana) la farina assieme al burro freddo tagliato a piccoli pezzi, lavorate fino ad ottenere un composto sabbioso; unite poi lo zucchero, la vanillina, la scorza grattugiata del limone ed il pizzico di sale e per ultime le uova.
  2. Appena il composto si compatta (non dovete lavorarlo molto per non sviluppare troppo glutine), formate un panetto, appiattito leggermente, avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponete la pasta frolla in frigo per almeno una mezz’ora a rassodare prima di lavorarla.
  3. Nel frattempo preparate la crema pasticciera: mettete a scaldare sul fuoco il latte assieme alla scorza del limone (attenzione a non prelevare anche la parte bianca che è amarognola); appena sfiora il bollore toglietelo dal fuoco.
  4. Intanto lavorate con una frusta, in una ciotola, i tuorli assieme allo zucchero e ai semi di vaniglia; quando saranno ben amalgamati aggiungete, poco per volta, la farina setacciata.
  5. Togliete la scorza del limone dal latte e, sempre girando, versatelo, poco per volta, sul composto.
  6. Rimettete il tutto sul fuoco e cuocete lentamente, mescolando, fino a che il composto non si addensa (ci vorranno circa 10 minuti).
  7. Una volta pronta trasferite la crema in una pirofila, copritela subito con una pellicola a contatto e lasciatela intiepidire a temperatura ambiente.
  8. Una volta intiepidita la crema pasticciera estraete dal frigo la pasta frolla, prendetene poco più della metà, stendetela con il mattarello sul piano di lavoro fino a formare un disco.
  9. Avvolgetelo sul mattarello e adagiatelo, srotolandolo, su una tortiera imburrata ed infarinata, coprendo il fondo ed i lati (fatela aderire bene).
  10. Eliminate dai bordi la pasta in eccesso e con i rebbi di una forchetta bucherellate la superficie della pasta frolla.
  11. Versate al suo interno la crema pasticciera e livellate la superficie.
  12. Stendete quindi la restante pasta frolla e ricavate un disco della stessa misura del diametro della tortiera, quindi avvolgete anche questo sul mattarello e srotolatelo sulla crema, chiudendo così la torta.
  13. Bucherellate la superficie e, con la solita forchetta, decorate i bordi della torta (sigillerete così i due strati di frolla!).
  14. Distribuite i pinoli sulla superficie premendoli leggermente per farli aderire meglio alla frolla ed infornate per circa 40/45 minuti a 180°.
  15. Una volta cotta fate raffreddare completamente la torta e prima di servirla spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo vanigliato.
 

ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI LA NEWSLETTER CON LE NUOVE RICETTE PUBBLICATE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*