Biscotti gingerbread

BISCOTTI GINGERBREAD (PAN DI ZENZERO)

I biscotti pan di zenzero sono quelli che ricordano subito il Natale sia per le tipiche forme natalizie che vengono usate per farli che per il profumo che regalano una volta sfornati e che si diffonde in tutta la casa…Ma noi li amiamo tutto l’anno perché la dolcezza ci deve accompagnare ogni giorno e non solo nel mese di dicembre! Magari non usando gli stampini natalizi ma, a casa mia, questi biscottini vengono sfornati molto spesso.

Ingredienti

  • 200 gr di farina 00
  • 65 gr di burro
  • 65 gr di zucchero semolato
  • 40 gr di miele millefiori
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino e mezzo di zenzero
  • 1 cucchiaino e mezzo di cannella 
  • 1/4 cucchiaino di noce moscata
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale

Per la glassa

Ingredienti

  • 1 albume
  • 150 gr di zucchero a velo
  • qualche goccia di limone

Preparazione

  1. Setacciate la farina e mescolatela con le spezie.
  2. Usando un robot da cucina o le vostre mani, montate con lo zucchero il burro, ammorbidito a temperatura ambiente, fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.
  3. Aggiungete il miele, il composto di farina e per ultimo l’uovo e formate una palla che avvolgerete nella pellicola trasparente e farete riposare un’ora in frigo.
  4. Riscaldate a 180° gradi il forno.
  5. Stendete l’impasto sul piano di lavoro infarinato fino ad arrivare a 6/7 mm di spessore.
  6. Divertitevi a ricavare i biscotti con diversi stampini e adagiateli sulla placca da forno rivestita con carta da forno.
  7. Cuocete per 10 minuti, sfornate e fate raffreddare i biscotti.
  8. Per la glassa: con le fruste elettriche montate l’albume, aggiungete, appena inizia a gonfiare, le gocce di limone e lo zucchero poco alla volta; montate fino a che non si forma una crema liscia. Riempite una sac-à-poche con il composto e decorate i biscotti, seguendo la vostra fantasia! Lasciate asciugare la glassa per qualche ora.
 

ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI LA NEWSLETTER CON LE NUOVE RICETTE PUBBLICATE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*